Historia dell'Origine e Successione dell'Illustrissima Familia Malaspina

Historia dell'Origine et Successione dell'Illustrissima Familia Malaspina

Tommaso Porcacchi, Historia dell'Origine et Successione dell'Illustrissima Familia Malaspina, Descritta da Thomaso Porcacchi da Castiglione Arretino, et Mandata in luce da Aurora Bianca d'Este sua consorte - Verona : Presso Girolamo Discepolo & F.lli, 1575

Istituto di conservazione: Archivio Museo dei Malaspina (Mulazzo)

Biografia

Tommaso Porcacchi (1530-1585) nacque a Castiglione Aretino da famiglia poverissima, riuscì a studiare grazie all’aiuto economico di un generoso protettore, forse lo stesso duca Cosimo I. Nel 1556, anno di pubblicazione delle sue prime opere (La Vita di Virgilio e la traduzione del quarto libro dell’Eneide), si stabilì a Firenze dove conobbe il letterato piacentino Lodovico Domenichi, che sarà poi il suo tramite con il famoso editore veneziano Gabriele Giolito per il quale il Porcacchi, trasferitosi ormai stabilmente a Venezia (1559), curò le edizioni delle opere di Boccaccio, Guicciardini, Sannazaro, Bembo ed altri e una collana di storici greci e latini. Accademico degli Occulti di Brescia, fu autore di opere erudite e genealogiche, fra cui ricordiamo i Funerali antichi di diversi popoli e nazioni (Venezia 1574) e la La nobiltà della città di Como (ivi 1569). Del 1584 è la pubblicazione del Vocabolario nuovo, edito insieme alla Fabrica dell’Alunno. Morì a Venezia nel 1585.
Bibliografia: Niceron 1729-45: XXXIV, 263-70; Tiraboschi 1787-94: VII, 886-87; Inghirami 1841-43: III, 138-39; DELI 1966-70: IV, 432; LIE Autori 1982-91: II, 1436; Di Filippo Bareggi 1988: ad indicem